La Commissione Nazionale per la Formazione Continua, nella seduta del 27 settembre u.s., ha apportato modifiche nella regolamentazione dell’acquisizione dei crediti ECM.

 

 Nello specifico, sono state approvate alcune importanti modifiche riguardanti:

  • la possibilità, per tutti i professionisti che nel triennio 2014-2016 non abbiano soddisfatto l'obbligo formativo individuale triennale, di completare il conseguimento dei crediti con formazione ECM svolta nel triennio 2017-2019;
  • l’ampliamento dal 10% al 20% della percentuale di crediti formativi acquisibili mediante autoformazione per il triennio 2017-2019;
  • l’invio di un resoconto annuale, fornito dal CoGeAPS agli Ordini e alle Federazioni, in merito all’obbligo formativo con i crediti formativi acquisiti nel triennio, quelli acquisiti nell’ultimo anno nonché i crediti spostati di competenza dal triennio 2017-2019 al triennio 2014-2016 dai singoli professionisti sanitari.

Allegati:

 

torna all'inizio del contenuto